Martedì 5 dicembre 2023, dalle ore 19.00, il Propeller Club – Port of Genoa ha tenuto la
sua tradizionale riunione prenatalizia presso la “Sala Aurea” del Grand Hotel Savoia
con un evento che ha avuto come relatore e ospite d’onore il Dott. Luigi Negri, Presidente di Finsea, al quale nell’occasione è stata attribuita la Targa Mariano Maresca per il 2023.

L’incontro è iniziato con un aperitivo durante il quale sono stati distribuiti cotillons alle
signore offerti dal Club ed altri presenti offerti ai partecipanti dal Gruppo Finsea (grazie all’interessamento del Consigliere dott. Filippo Gallo), dallo Studio Legale Wegal (grazie all’interessamento del Vice Presidente, avv. Enrico Molisani), da Msc per il tramite di Msc Global Supplies (grazie all’interessamento del dott. Nicola Alongi) e da F.lli Cosulich (grazie all’interessamento dell’ing. Andrea Cosulich), che sono stati ringraziati.

Successivamente, la Presidente, Giorgia BOI, ha dato il benvenuto al foltissimo gruppo di partecipanti, ha salutato e ringraziato il dott. Luigi Negri ed ha poi presentato tre nuovi Soci: il Dott. Giovanni Gritta Tassorello, il Dott. Fabrizio Pescaglia ed il Dott. Vittorio Sava, consegnando loro l’attestato di appartenenza al Club.
In seguito, la Presidente, ringraziando il Sindaco, Dott. Marco Bucci, per la sua grande vicinanza al Propeller Club genovese, gli ha lasciato la parola.
Il Sindaco augurando buone feste a tutta Genova, ha sottolineato l’importanza del mare nella storia di Genova e la sua attuale rilevanza come città internazionale nel settore marittimo. Ha espresso i suoi auguri a tutti coloro che lavorano nel settore marittimo e ha presentato tre obiettivi per Genova: diventare il primo porto del Mediterraneo, una grande città internazionale e l’ingresso dell’Europa da sud.
Il Sindaco ha sottolineato l’importanza di mettere in pratica concretamente i finanziamenti e la visione nei prossimi anni. Ha chiesto la collaborazione di tutti per raggiungere questi obiettivi ed ha affermato che, lavorando insieme, Genova può essere la migliore.

La Presidente ha poi proceduto alla consegna della Targa Mariano Maresca, giunta alla
sua quinta edizione ed attribuita quest’anno – come da delibera del Consiglio Direttivo – al
Dott. Luigi Negri in riconoscimento del suo incisivo contributo alla promozione dei settori dello shipping e della portualità genovesi, con un forte e significativo impatto sull’economia italiana.
Dopo aver ringraziato per la consegna della Targa, il Dott. Luigi Negri ha iniziato la sua  dissertazione che ha avuto come tema

“LUIGI NEGRI: UNA VITA FRA IL MARE E LA TERRA”

Il racconto della sua esperienza nel settore marittimo, condividendo con i presenti i suoi pensieri e la sua dedizione verso il mare attraverso un discorso ricco di aneddoti, anche molto arguti e spiritosi, hanno permesso di ben comprendere il complesso contesto in cui si è sviluppata la sua vita lavorativa.

Il relatore ha così raccontato che, dopo essersi laureato in legge, il suo primo lavoro è stato come stivatore di navi traghetto a Genova. Successivamente, ha ricordato la sua esperienza a Catania, dove ha anche vissuto alcune situazioni particolarmente difficili, raccontate in modo davvero coinvolgente.

Il Presidente Negri ha continuato parlando dell’Agenzia marittima da lui fondata insieme ad un gruppo di amici, sottolineando l’importanza di alcuni incontri che in allora gli permisero di conoscere i movimenti di un rinomato armatore di Taiwan, Yang Ming Line, che stava facendo il suo ingresso in Italia. Da allora, il rapporto con Yang Ming dura dal 1980 ad oggi. Ha anche menzionato di essere stato agente in Italia per Uasc e China Shipping, con la creazione di joint ventures negli anni successivi. Dopo diverse fusioni e acquisizioni, la partnership con Yang Ming è rimasta l’unica ancora in piedi fino ad oggi.

Il relatore ha proseguito il proprio racconto descrivendo la sua coraggiosa scelta di investire in un terminal portuale propriamente suo, insieme ad alcuni soci, acquisendo così il Terminal Contenitori Calata Sanità. In seguito, ha acquistato il 50% e successivamente l’80% del Terminal Darsena Toscana a Livorno ed ha poi scambiato una partecipazione di minoranza (40%) con l’allora Vte di Psa.

Successivamente, dopo aver venduto i terminal Calata Sanità, Tdt e la suddetta partecipazione nel 2017, ha raccontato anche come sia entrato in Genova Industrie Navali, inizialmente acquisendo il 22,5% di GIN, quota ridottasi in seguito con l’ingresso di Fincantieri al 15%.

Infine, Luigi Negri ha dedicato qualche parola ai suoi nipoti Aldo e Raffaele, nuovi giovani leaders del gruppo Finsea che considera come suoi figli e di cui è molto orgoglioso, dal momento che essi svolgono diversificate attività che hanno portato a grandi risultati, tra cui l’acquisizione di un’azienda di trasporti, la creazione dell’agenzia Multi Marine Services, la Multirush Forwarding Services e la recente collaborazione con Schenone per creare la Sinalefi.

E’ poi intervenuto l’ing. Fabio Capocaccia che ha sottolineato con commozione l’importanza del ruolo svolto da Luigi Negri nel Terminal di Calata Sanità, evidenziando come Luigi Negri abbia dimostrato di essere una figura fondamentale per il buon funzionamento dell’intero sistema.

Al termine della relazione, che ha suscitato molto interesse e coinvolgimento da parte dei numerosissimi partecipanti, la Presidente Giorgia Boi, ha voluto porgere un sentito ringraziamento a tutti i presenti ed, in particolare, al relatore Dott. Luigi Negri, augurando a tutti un felice periodo natalizio ed un buon anno nuovo.

Tutti i presenti hanno partecipato ad un caloroso brindisi, scambiandosi auguri di buone feste e dandosi appuntamento al prossimo anno.

 

       

 

                

 

 

 

 

 

LUIGI NEGRI: UNA VITA FRA IL MARE E LA TERRA